Welcome to our new website!

Logo TauroLock

TauroLock™-HEP500

Per soddisfare le esigenze specifiche di ogni paziente, abbiamo sviluppato una gamma di diverse soluzioni lock del catetere. Con 500 UI/ml di eparina, TauroLock™-HEP500 è particolarmente adatto a coloro che vogliono minimizzare l’incidenza di occlusione durante il trattamento di dialisi.

Taurolock-Gmbh-Products-Taurolock-Hep500-Detail

Indicazione ed effetto

TauroLock™-HEP500 è stato approvato per l'instillazione in tutti i sistemi di accesso venoso centrale. Questo tipo di soluzione lock previene la formazione di biofilm batterici. Pertanto, i pazienti rimangono protetti dalle infezioni correlate al catetere e assicurano allo stesso tempo una migliore pervietà.

Composizione

TauroLock™-HEP500 si compone di tre ingredienti attivi:

 

  • taurolidina
  • eparina (500 unità per ml)
  • citrato (4 %)

 

La taurolidina ha un'ampia attività antimicrobica (compresi MRSA e VRE) contro i batteri gram- positivi e gram-negativi e i funghi (per esempio la Candida). L'eparina e il citrato prevengono entrambi le occlusioni all'interno del catetere.

Applicazione

Tra una sessione di trattamento e l'altra, TauroLock™-HEP500 viene instillato nel sistema di accesso vascolare. Si prega di notare che il personale medico deve controllare il volume di riempimento del rispettivo catetere o sistema di accesso.

Raccomandazioni degli esperti

 

Le soluzioni lock a base di taurolidina come TauroLock™-HEP500 sono raccomandate nelle linee guida nazionali e internazionali Per i pazienti che soffrono di trombocitopenia indotta da eparina (HIT), forniamo due alternative senza eparina:

 

Taurolock-Gmbh-Products-Taurolock-Hep500-Detail-2

Contraindicazioni

In alcuni casi, non raccomandiamo l'uso di TauroLock™-HEP500 per i sistemi di accesso vascolare (VAD):

 

  • Paziente con HIT diagnosticata. 
  • Paziente con reazione di ipersensibilità al citrato o alla taurolidina.
  • Il paziente sta assumendo farmaci che interferiscono con il citrato, l'eparina o la taurolidina.

 

In alternativa, si può fare affidamento su TauroLock™ e/o TauroLock™-U25.000 per prevenire complicanze associate al catetere.

Sicurezza

Prima del trattamento successivo, TauroLock™- HEP500 deve essere aspirato.

Dimensioni della confezione

Se volete acquistare TauroLock™-HEP500, sono  disponibili:

 

  • fiale da 5 ml (dose singola, 10 fiale per scatola)
  • fiale da 10 ml (dose multipla, 100 fiale per scatola)

Stoccaggio e trasporto

TauroLock™-HEP500 deve essere conservato a una temperatura compresa tra 15 °C e 30 °C. Mentre le fiale sono pensate per l'uso singolo, i flaconi rimangono utilizzabili entro un periodo di 48 ore. Si prega di notare che non si deve congelare TauroLock™-HEP500 in nessuna circostanza.

Ulteriori informazioni su TauroLock™- HEP500

Per le raccomandazioni delle linee guida nazionali, ad esempio DGfN 2019:
"Tra i trattamenti di dialisi, il dispositivo di accesso venoso centrale può essere bloccato utilizzando una soluzione di eparina diluita. L'eparina, tuttavia, non ha proprietà antibatteriche. Pertanto, ... le soluzioni di taurolidina-citrato possono essere considerate."

Scarica le raccomandazioni DGfN per TauroLock™-HEP500 in dialisi.

Tra un trattamento di dialisi e l'altro, il dispositivo di accesso venoso centrale può essere bloccato utilizzando una soluzione di eparina diluita. L'eparina, tuttavia, non ha proprietà antibatteriche. Le soluzioni lock antibatteriche dovrebbero essere preferite in quanto riducono notevolmente la percentuale di batteriemie legate al catetere. L'uso di antibiotici non può essere raccomandato a causa del potenziale sviluppo di resistenza. In alternativa, può considerare il citrato a varie concentrazioni (4%, 30% o 46%) e le soluzioni di taurolidina-citrato. A causa del rischio di gravi aritmie cardiache, il citrato altamente concentrato deve essere rigorosamente somministrato da personale addestrato secondo le istruzioni del produttore. Il citrato al 4% si è dimostrato efficace contro il basso potenziale di complicanze ed è uno standard ampiamente accettato tra le soluzioni lock del citrato al momento.

Scarica lo studio di Solomon et al. sulle soluzioni lock in dialisi (2012).

"...Le incidenze di batterimia per tutte le cause erano 1,33, 1,22 e 3,25 per 1000 giorni di catetere (p < 0,001) rispettivamente nei gruppi TCH*, TC** ed eparina. L'aggiunta di 500 U⁄ml di eparina al TC riduce la necessità di trombolisi senza aumentare la batteriemia e può raggiungere una pervietà paragonabile a quella di 5000 UI/ml di eparina…”

*TauroLock™-HEP500

**TauroLock™

Per richieste personali, potete anche contattarci per telefono o via e-mail.

I nostri distributori internazionali con sede in più di 50 paesi sono felici di offrire supporto ASAP.